Schwazer, le provette del 2016 manomesse: sorpresa! (si fa per dire..

Schwazer, le provette del 2016 manomesse: sorpresa! (si fa per dire..

Ma pensa: quando il comandante dei RIS di Parma, Giampietro Lago, ha (finalmente..) potuto mettere le mani sui campioni di urina di Alex Schwazer, custoditi a Colonia – dopo essere stati analizzati a seguito di un controllo del 1° gennaio 2016 – sai come li ha trovati? Continue reading “Schwazer, le provette del 2016 manomesse: sorpresa! (si fa per dire..”

Annunci

Dilettanti, smantellato il doping Altopack: oggi è un gran giorno per il ciclismo!

Tante persone che credono di amare il ciclismo s’incazzano quando salta fuori un caso di doping.

Secondo me, e lo dico con rispetto, non hanno capito un cazzo!

Quando esce un caso di doping bisogna esserne felici: è stato smascherato un baro!

Continue reading “Dilettanti, smantellato il doping Altopack: oggi è un gran giorno per il ciclismo!”

il doping di Froome? Non si doveva sapere (secondo il team manager)

il doping di Froome? Non si doveva sapere (secondo il team manager)

Che il mondo del ciclismo sia omertoso è una sensazione che ti si appiccica addosso non appena vai (per caso o con coscienza) un metro oltre rispetto all’elogio e alla narrazione mainstream.

Poi certo, leggi La Gazzetta dello Sport del 7 febbraio 2018 e la tua sensazione trova conferma:  Continue reading “il doping di Froome? Non si doveva sapere (secondo il team manager)”

il medagliere del doping: vince la Russia, e l’Italia come si piazza?

Abbiamo un po’ di arretrati da smaltire, ma arriviamo: ecco il primo 😉

Nei giorni scorsi è circolata la classifica delle nazioni con più casi di doping; i dati sono riferiti al 2014.

Non sorprenderà nessuno scoprire che in cima alla lista c’è la Russia, al centro delle polemiche per un “doping di Stato” che sta mettendo a serio rischio persino la sua partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016; di Russia si parla anche in questi giorni a causa del Meldonium, un farmaco entrato dal 1 gennaio di quest’anno nella lista di quelli incriminati ma utilizzato a lungo da molti sportivi di diverse discipline. Un caso su tutti? La tennista Maria Sharapova.

Continue reading “il medagliere del doping: vince la Russia, e l’Italia come si piazza?”

Volley femminile: finali Champions falsate dal doping?

Volley femminile: finali Champions falsate dal doping?

Solo pochi giorni fa, tutti abbiamo applaudito la Pomì Casalmaggiore per l’impresa di essere riuscita a conquistare la Champions League di volley femminile. Giustamente.

Quello che è sfuggito ai mass media – ma che non sminuisce neppure di una virgola l’impresa della formazione italiana – è che in semifinale Casalmaggiore abbia affrontato una Dinamo Kazan decimata. Ufficialmente per una intossicazione alimentare, anche se l’ombra del Meldonium si allunga pure su questa vicenda..

Continue reading “Volley femminile: finali Champions falsate dal doping?”

Meldonium: verso l’amnistia?

Anzitutto, benvenuti: questo è il primo post di quella che vorrei diventasse una mia nuova (l’ennesima) avventura editoriale. Parlerò di doping nello sport: seguendo il ciclismo mi sono fatto una certa cultura, ma poi ho scoperto che il fenomeno non è certo limitato a quel mondo – che pure continuo ad amare, nonostante tutto: ecco le prove.

E’ proprio perché amo lo sport, e lo sport pulito con i suoi valori positivi (attenzione: non i valori del sangue 🙂 ), che ho aperto questo blog dove raccoglierò tutte le novità che riuscirò dal mondo del doping. Seguitelo: se ne scoprono parecchie, e di davvero interessanti :O Continue reading “Meldonium: verso l’amnistia?”